Strategia TrendLine su TF 30M

Strategia TrendLine su TF 30M

20 October 2016, 21:43
Vedran Brkic
0
44

Il trading online nel mercato forex risulta essere estremamente conveniente, soprattutto se si utilizzano le giuste tecniche di trading online. La tecnica che vogliamo presentarti oggi è molto semplice e può essere attuata in modo rapido seguendo quelle che sono le tendenze che giornalmente si vengono a creare nelle coppie di valute. La strategia quindi è universale, la puoi utilizzare per tutte le coppie di valute, facendo però attenzione agli spread offerti dai broker, questi infatti non devono superare i 3 pips.

La nostra strategia su basa sul seguire una tendenza, le tendenze, come avrai già capito leggendo altri articoli all’interno del nostro sito, sono delle direzioni che il prezzo intraprende e che tende a mantenere nel corso del tempo. Grazie a questa caratteristica fondamentale possiamo sfruttare le fasi di tendenza del prezzo e lucrare dalla differenza tra l’acquisto e la vendita di una coppia valutaria.

STRATEGIA DI TRADING

Per eseguire la nostra strategia dobbiamo sfruttare le fasi di inversione di tendenza giornaliere, ossia, quelle che avvengono durante il corso della giornata. Per sfruttare tali fasi possiamo osservare grafici con time frame M30, ossia, grafici in cui ogni sessione, che è solitamente rappresentata da una candlestick, ha la durata esatta di 30 minuti.

Una volta impostato il time frame del grafico possiamo procedere a scegliere quelle che sono le coppie di valute che presentano già una tendenza, dobbiamo scegliere solo quelle che sono già in tendenza e scartare quelle che invece presentano delle fasi laterali.

Una volta che abbiamo individuato le coppie che presentano già delle tendenze, tracciamo le trend line per ricevere un segnale di inversione. Vediamo come tracciare le trend line.

Tendenza rialzista: se siamo in presenza di una tendenza rialzista dobbiamo tracciare una trend line di supporto unendo i punti di minimo toccati dal prezzo. La cosa che conta è non unire i punti di minimo che risultano troppo distanti dall’attuale tasso di cambio.


Tendenza ribassista: se siamo invece in presenza di una tendenza ribassista possiamo unire i punti di massimo toccati dal prezzo, facendo sempre attenzione ad unire i punti di massimo più vicini al tasso di cambio attuale.


Una volta eseguita questa operazione su tutte le coppie di valute in tendenza possiamo attendere che si verifichi una inversione. Il segnale di inversione avvenuta sarà dato dal superamento da parte del prezzo della trend line tracciata. Per poter stabilire che si sia realmente verificata una inversione di tendenza possiamo attendere che la sessione che ha superato la trend line si chiuda effettivamente sopra la trend line di resistenza o sotto la trend line di supporto.

DIMOSTRAZIONE STRATEGIA DI TRADING FOREX


Il grafico che vedi rappresenta i movimenti della coppia usd/gpj, come puoi vedere abbiamo una fase ribassista evidenziata nel grafico a 30 minuti (M30). Abbiamo perciò tracciato la trend line di resistenza ed atteso che questa venisse infranta dal tasso di cambio. La trend line è stata infranta ed abbiamo dato il via al nostro investimento. Abbiamo segnato 3 target da raggiungere, target che corrispondono alle resistenze di prezzo. Ad ogni target, dopo che il tasso di cambio lo supera, si punta uno stop loss di qualche pips al di sotto della resistenza, in questo modo se la tendenza arresta la sua direzione abbiamo ottenuto comunque un guadagno, altrimenti possiamo proseguire verso lo step successivo.

Il movimento di prezzo generato e di circa 70 pips, che con una leva 1:100 ed un investimento di 1.000€ valgono 700€, quindi, un guadagno netto di 700€ in sole 9 ore. Se si moltiplica tale cifra per quella che si può guadagnare seguendo anche altre coppie valutarie si può presto raggiungere un guadagno che superi i 2.000€. Ovviamente, tali movimenti non avvengono giornalmente, nel senso che può capitare che in una giornata non ci siano molti movimenti, ma come hai potuto constatare ne basta 1 solo per ottenere dei guadagni importanti.

STRATEGIA DI GESTIONE DEL DENARO

Quando si eseguono queste strategie è fondamentale che si rispettino le regole di gestione del denaro. Il denaro o meglio il capitale di trading va gestito, ciò significa che non possiamo mettere a rischio una percentuale troppo elevata dal nostro capitale di trading, ma dobbiamo investirne solo una piccola parte per ogni operazione. Questo approccio, benché ti farà guadagnare ovviamente di meno ad ogni operazione, ti porterà dei benefici di lungo periodo, infatti, devi sapere che non tutte le operazioni di trading vanno a buon fine, ciò significa che possiamo avere delle operazioni in perdita e perciò del capitale da recuperare.

Per recuperare capitale hai bisogno di investirne dell’altro, ciò significa che per poter recuperare una certa percentuale di perdita devi mettere a rischio altro capitale ed ottenere una certa percentuale di guadagni. La percentuale di guadagno da ottenere varia in base alla percentuale di capitale che abbiamo perso. Vediamo quindi come varia la percentuale di performance al variare della percentuale di perdita da dover recuperare.


Come puoi notare, perdite considerevoli portano a dover ottenere delle performance decisamente troppo grandi, soprattutto se il capitale a nostra disposizione si assottiglia sempre di più. Per evitare delle perdite troppo difficili da recuperare possiamo mettere a rischio solo il 5% del capitale a nostra disposizione ad ogni operazione di trading, facendo attenzione a non aprire posizioni che la strategia che hai appena imparato non prevede. Se investi solo il 5% puoi sia ottenere alti guadagni sia evitare di dover recuperare troppo capitale nel caso in cui qualche operazione vada male.

 

 Grazie per la lettura.Alla prossima. 

Share it with friends: