Aiuta a formulare

 

Non ho trovato un argomento simile.

Potete dirmi come descrivere correttamente l'impulso nel ToR?

Capisco come appare sul grafico, posso spiegarlo sulle mie dita, ma faccio fatica a immaginare come metterlo succintamente su carta.

Grazie in anticipo.

 
Максим:

Non ho trovato un argomento simile.

Potete dirmi come descrivere correttamente l'impulso nel ToR?

Capisco come appare sul grafico, posso spiegarlo sulle mie dita, ma faccio fatica a immaginare come metterlo succintamente su carta.

Grazie in anticipo.

Quindi descrivetelo come lo capite e allegate uno screenshot. Probabilmente avete un cambiamento di prezzo di N punti in X tempo?

 
Максим:

Non ho trovato un argomento simile.

Potete dirmi come descrivere correttamente l'impulso nel ToR?

Capisco come appare sul grafico, posso spiegarlo sulle mie dita, ma faccio fatica a immaginare come metterlo succintamente su carta.

Grazie in anticipo.

Almeno allega una foto dell'impulso per rendere chiaro di cosa stiamo parlando.

 
Vitaly Muzichenko:

Descrivi come lo capisci e allega uno screenshot. Probabilmente avete un cambiamento di prezzo di N punti in X tempo?

Beh, più che altro questa spiegazione, cioè stavo essenzialmente progettando una descrizione visiva senza indicatori ausiliari. Ombre piccole, corpo grande, ecc. Ma un impulso può avere un aspetto diverso, senza ombre, o con piccole ombre, o con un'ombra, ecc. Quindi, sarà una descrizione e uno screenshot di ogni impulso, e ci vorranno diverse pagine + non tutto può essere descritto. Ecco perché ho chiesto un suggerimento, forse c'è una descrizione concisa generalizzata.

 
Максим:

Non ho trovato un argomento simile.

Potete dirmi come descrivere correttamente l'impulso nel ToR?

Capisco come appare sul grafico, posso spiegarlo sulle mie dita, ma faccio fatica a immaginare come metterlo succintamente su carta.

Grazie in anticipo.

1. Il metodo di Nikolski dal TS Pathfinder:
- 5 EMA incrocia 20 = impulso del livello dell'onda corrente
- 5 gira a 20 ma non lo attraversa - correzione del livello TF inferiore (multiplo di TF - 4).
- 5 EMA incrocia di nuovo sopra 20, ma il prezzo non sfonda l'inizio dell'impulso = correzione del livello attuale = attuale TF piatto.

 
Maxim Romanov:

Almeno allega una foto dell'impulso per rendere chiaro di cosa stiamo parlando

Come questo

 
Ivan Butko:

1. Il metodo di Nikolski da TS Pathfinder:
- 5 EMA incrocia 20 = impulso del livello dell'onda corrente
- 5 gira a 20 ma non lo attraversa - correzione del livello TF inferiore (multiplo di TF - 4).
- 5 EMA incrocia di nuovo sopra 20, ma il prezzo non sfonda l'inizio dell'impulso = correzione del livello attuale = attuale TF piatto.

Da questa metodologia deduco che il momentum è quando 5 EMA incrociano 20 e basta?

 
Максим:

Non ho trovato un argomento simile.

Potete dirmi come descrivere correttamente l'impulso nel ToR?

Capisco come appare sul grafico, posso spiegarlo sulle mie dita, ma faccio fatica a immaginare come metterlo succintamente su carta.

Grazie in anticipo.

Dovremmo specificare il principio della definizione degli impulsi, usando valori esatti. Abbiamo valori accurati per le dimensioni delle candele, le distanze tra le candele (orizzontali e verticali), gli intervalli di tempo, gli eventi come l'incrocio delle linee dell'indicatore, la comparsa del segnale e così via.
 
Максим:

Va più o meno così

Ahimè, non capisco da queste immagini cosa sia un impulso e quali siano i suoi criteri. Solo la grande candela è visibile.

 
Максим:

Da questa metodologia deduco che il momentum è quando il 5 EMA incrocia il 20 e basta?

Sì, è semplice. Ma per distinguere un impulso da una correzione dobbiamo mantenere la nozione di livello d'onda. VU - è difficile definire questo concetto, ma può essere espresso attraverso sinonimi: grandezza dell'onda, dimensione, dimensioni, età, classe.

Cioè, abbiamo un movimento verso l'alto e il successivo movimento verso il basso. Finché il secondo movimento (opposto) non ha violato la base del primo, è lì - una correzione. Ma, se il terzo movimento opposto al secondo è iniziato, il secondo diventa un impulso rispetto al primo. E, per distinguere i movimenti e parlare la stessa lingua, introduciamo un "punto di riferimento", un legame al Timeframe, cioè la nozione di livello d'onda.

Così,

L'intervallo di tempo è di 1 ora:

- 5 EMA incrocia 20 = impulso H1
- 5 gira a 20 ma non lo attraversa - correzione del livello del TF inferiore - M15 (multiplo del TF - 4) in onda H1. Se ci spostiamo al TF M15, su di esso la correzione su H1 sarà già un impulso M15.
- su H1 5 incrocia di nuovo a 20, ma il prezzo non sfonda l'inizio dell'impulso = correzione del livello attuale = corrente TF flat = correzione H1/ flat

 
Aliaksandr Hryshyn:
Dovremmo specificare il principio della definizione del momento usando valori esatti. I valori esatti sono la dimensione delle candele, la distanza tra loro (orizzontale e verticale), gli intervalli di tempo, gli eventi come l'incrocio delle linee dell'indicatore, l'apparizione del segnale e così via.

Capisco che devi spiegare esattamente, ma poi si trasformerebbe in un intero elenco di impostazioni, diciamo la stessa dimensione su ogni strumento e in momenti diversi direbbe cose diverse, per esempio durante il giorno è un movimento di prezzo di lavoro, e di notte è già aumentato la volatilità.

Motivazione: