Lei ha una mente tecnica, vero?

Ivan Butko  

Una domanda completamente fuori tema, ma molto curiosa per me. Nelle guerre su Internet del 2012-2015 sul tema della "logica nella fisica fondamentale" ho osservato il solito quadro psicologico: la gente si fida dei fisici autorevoli, ma non osa nemmeno sottoporre le loro affermazioni a una qualsiasi critica. Nemmeno un pensiero. Qui, dice un famoso fisico sui wormhole, quindi esistono. Lobachevskiy chiama una curva una linea retta, quindi deve esserlo. Sulle stringhe, sul mondo attuale virtuale (matrice), sull'etere e sulla quantizzazione dello spazio sono addirittura silenzioso. C'è chi crede che il mondo intero non esista, perché il mondo intero è nella sua mente e il soggetto non può provare la realtà.

In generale, il nostro mondo umano è interessante e sono interessato alle opinioni delle persone che hanno a che fare in qualche modo con la logica - i programmatori. Questo è un campo dove non c'è spazio per la libera immaginazione, ma funzionano solo le catene logiche. E la compilazione vi riporterà con i piedi per terra facendovi notare i vostri errori.

Solo un piccolo sondaggio tra i programmatori sul tema della logica:


Uno scienziato rispettabile prende un pezzo di carta e dice che la superficie del foglio è il piano del foglio. Poi ti dice che la superficie del foglio è il volume e che ciò che è fuori dal foglio non è NULLA. Poi ti dice che la superficie del foglio è lo spazio, che ha un volume. Questo è, il nostro, quello vero. Poi prende, piega la foglia e dice: "ora la distanza da un bordo della foglia all'altro bordo della foglia si è ridotta". Si chiama wormhole". E grazie ad essa, un giorno, saremo in grado di viaggiare più velocemente nello spazio".

Ora ditemi, siete d'accordo o no con l'autorevole scienziato? :)


Vladislav Andruschenko  
Ivan Butko:

Una domanda completamente fuori tema, ma molto curiosa per me. Nelle guerre in Internet del 2012-2015 sulla "logica nella fisica fondamentale" ho osservato il solito quadro psicologico: la gente si fida dei fisici autorevoli, ma non osa nemmeno sottoporre le loro affermazioni a una qualsiasi critica. Nemmeno un pensiero. Qui, dice un famoso fisico sui wormhole, quindi esistono. Lobachevskiy chiama una curva una linea retta, quindi deve esserlo. Sulle stringhe, sul mondo attuale virtuale (matrice), sull'etere e sulla quantizzazione dello spazio sono addirittura silenzioso. C'è chi crede che il mondo intero non esista, perché il mondo intero è nella sua mente e il soggetto non può provare la realtà.

In generale, il nostro mondo umano è interessante e sono interessato alle opinioni delle persone che hanno a che fare in qualche modo con la logica - i programmatori. Questo è un campo dove non c'è spazio per la libera immaginazione, ma funzionano solo le catene logiche. E la compilazione vi riporterà con i piedi per terra facendovi notare i vostri errori.

Solo un piccolo sondaggio tra i programmatori sul tema della logica:


Uno scienziato rispettabile prende un pezzo di carta e dice che il piano di un foglio è la superficie di un foglio. Poi dice che la superficie del foglio è il volume. E quello che c'è fuori dal foglio non è niente. Poi ti dice che la superficie del foglio è lo spazio, che ha un volume. Questo è, il nostro, quello vero. Poi prende, piega la foglia e dice: "ora la distanza da un bordo della foglia all'altro bordo della foglia si è ridotta". Si chiama wormhole". E grazie ad esso, un giorno saremo in grado di muoverci più velocemente nello spazio"

Ora ditemi, siete d'accordo o no con l'autorevole scienziato? :)



Come non lo è?

Ivan Butko  
Vladislav Andruschenko:


Cosa vuol dire no?

))))))))) Volevo dire che il linguaggio è rigoroso))

Maxim Romanov  
Ivan Butko:

Una domanda completamente fuori tema, ma molto curiosa per me. Nelle guerre in Internet del 2012-2015 sulla "logica nella fisica fondamentale" ho osservato il solito quadro psicologico: la gente si fida dei fisici autorevoli, ma non osa nemmeno sottoporre le loro affermazioni a una qualsiasi critica. Nemmeno un pensiero. Qui, dice un famoso fisico sui wormhole, quindi esistono. Lobachevskiy chiama una curva una linea retta, quindi deve esserlo. Sulle stringhe, sul mondo attuale virtuale (matrice), sull'etere e sulla quantizzazione dello spazio sono addirittura silenzioso. C'è chi crede che il mondo intero non esista, perché il mondo intero è nella sua mente e il soggetto non può provare la realtà.

Comunque, il nostro mondo umano è interessante, e sono interessato alle opinioni delle persone che hanno a che fare con la logica - i programmatori. È un campo dove non c'è spazio per la libera immaginazione, e solo le catene logiche funzionano. E la compilazione vi riporterà con i piedi per terra facendovi notare i vostri errori.

Solo un piccolo sondaggio tra i programmatori sul tema della logica:


Uno scienziato rispettabile prende un pezzo di carta e dice che il piano del foglio è la superficie del foglio. Poi ti dice che la superficie del foglio è il volume, e che ciò che sta fuori dal foglio non è NULLA. Poi ti dice che la superficie della foglia è lo spazio, che ha un volume. Questo è, il nostro, quello vero. Poi prende, piega la foglia e dice: "ora la distanza da un bordo della foglia all'altro bordo della foglia si è ridotta". Si chiama wormhole". E grazie ad essa, un giorno, saremo in grado di viaggiare più velocemente nello spazio".

Ora ditemi, siete d'accordo o no con l'autorevole scienziato? :)


Il fatto che il mondo sia nella testa non contraddice in alcun modo la scrittura e la logica del programma, otterremo comunque un errore di compilazione nel nostro traballare. Alla fine, tutti possono avere ragione. La scienza è costruita sul fatto che si lanciano varianti, e poi le si controlla, si traggono conclusioni e se ne lanciano altre.
È bene ragionare dove tutti sanno che 2+2=4. Ma le difficoltà iniziano dove i numeri non sono ancora stati inventati. Prima bisogna inventarli... ...poi devi capire come sommarli, e poi devi trovare la soluzione. È molto complicato.
Questi fisici stanno solo lavorando con ciò che non è ancora noto.
Alexey Volchanskiy  
Maxim Romanov:
Il fatto che il mondo sia nella propria testa non contraddice la scrittura del programma e la logica, avremo comunque un errore di compilazione nella nostra mente. Alla fine, tutti possono avere ragione. La scienza è costruita sul fatto che le varianti vengono lanciate, e poi le controlliamo, traiamo conclusioni e ne lanciamo altre.
È bene ragionare dove tutti sanno che 2+2=4. Ma la difficoltà inizia dove i numeri non sono ancora stati inventati. Per prima cosa devi inventarteli... allora devi capire come sommarli e poi trovare una soluzione. È molto complicato.
Questi fisici stanno solo lavorando con ciò che non è ancora noto.

Esatto, tutti sanno che Linus Torvalds compila gli assembly di Linux nella sua testa.

prikolnyjkent  

A proposito... oltre al discorso dell'antipasto...

Mi piace molto quando trasformano facilmente il risultato di un calcolo in un "oggetto" fisico reale

Il potere è reale. Può essere misurato NON COSTANTEMENTE.
Che questa forza si traduca in una deformazione della molla.

Prendi uno, moltiplica uno per l'altro... e rrrrr, questo è tutto!... Prendilo - ENERGIA !.. (Sottolineo ancora - RISULTATO DI OPERAZIONE MATEMATICA). Ora la molla sta già immagazzinando una schifezza chiamata "energia", per la quale hanno immediatamente inventato la legge di conservazione... e ha inventato con successo una montagna di altre sciocchezze.

Sono più che sicuro che quasi tutti qui possono dare più di un altro esempio di simili sciocchezze


Alexey Volchanskiy  
Ivan Butko:

Una domanda completamente fuori tema, ma molto curiosa per me. Nelle guerre in Internet del 2012-2015 sulla "logica nella fisica fondamentale" ho osservato il solito quadro psicologico: la gente si fida dei fisici autorevoli, ma non osa nemmeno sottoporre le loro affermazioni a una qualsiasi critica. Nemmeno un pensiero. Qui, dice un famoso fisico sui wormhole, quindi esistono. Lobachevskiy chiama una curva una linea retta, quindi deve esserlo. Sulle stringhe, sul mondo attuale virtuale (matrice), sull'etere e sulla quantizzazione dello spazio sono addirittura silenzioso. C'è chi crede che il mondo intero non esista, perché il mondo intero è nella sua mente e il soggetto non può provare la realtà.

Comunque, il nostro mondo umano è interessante, e sono interessato alle opinioni delle persone che hanno a che fare con la logica - i programmatori. È un campo dove non c'è spazio per la libera immaginazione, e solo le catene logiche funzionano. E la compilazione vi riporterà con i piedi per terra facendovi notare i vostri errori.

Solo un piccolo sondaggio tra i programmatori sul tema della logica:


Uno scienziato rispettabile prende un pezzo di carta e dice che il piano del foglio è la superficie del foglio. Poi ti dice che la superficie del foglio è il volume, e che ciò che sta fuori dal foglio non è NULLA. Poi ti dice che la superficie del foglio è lo spazio, che ha un volume. Questo è, il nostro, quello vero. Poi prende, piega la foglia e dice: "ora la distanza da un bordo della foglia all'altro bordo della foglia si è ridotta". Si chiama wormhole". E grazie ad essa, un giorno, saremo in grado di viaggiare più velocemente nello spazio".

Ora ditemi, siete d'accordo o no con l'autorevole scienziato? :)


E su cosa essere d'accordo o in disaccordo? Secondo me, solo con quanto questa analogia primitiva con una foglia sia vicina o lontana dalla teoria originale. La mia opinione è che questa analogia è perfetta per Discovery Channel e le casalinghe americane.

E la vera teoria non è descritta dalla fantasia artistica ma da una montagna di matematica. Cosa che io, per esempio, semplicemente non riesco a capire. È per questo che hanno inventato dei pezzi di carta per gli idioti in matematica come me.

------

Un professore di fisica arriva in una casa per bambini con problemi mentali. Vede un ragazzo che sbava.

- Ragazzo, cosa vuoi essere?

- Cashmanaftam!!!

- Bravo! Come ti chiami?

- Casmanaftam!!!

Alexey Volchanskiy  
prikolnyjkent:

A proposito... oltre al discorso dell'antipasto...

Mi piace molto quando trasformano facilmente il risultato di un calcolo in un "oggetto" fisico reale

Il potere è reale. Può essere misurato SENZA che sia reale.
Che questa forza si traduca in una deformazione della molla.

Prendi uno, moltiplica uno per l'altro... e rrrrr, fatto!... Prendilo - ENERGIA !.. (Sottolineo di nuovo - RISULTATO DI OPERAZIONE MATEMATICA). Ora la molla sta già immagazzinando una schifezza chiamata "energia", per la quale hanno immediatamente inventato la legge di conservazione... ...e ha inventato con successo una montagna di altre sciocchezze.

Sono più che sicuro che quasi tutti qui possono citare più di un altro esempio di simili sciocchezze


Una molla virtuale immagazzina energia virtuale, qual è il problema?

Sergey Chalyshev  
Ivan Butko:

Una domanda completamente fuori tema, ma molto curiosa per me. Nelle guerre in Internet del 2012-2015 sulla "logica nella fisica fondamentale" ho osservato il solito quadro psicologico: la gente si fida dei fisici autorevoli, ma non osa nemmeno sottoporre le loro affermazioni a una qualsiasi critica. Nemmeno un pensiero. Qui, dice un famoso fisico sui wormhole, quindi esistono. Lobachevskiy chiama una curva una linea retta, quindi deve esserlo. Sulle stringhe, sul mondo attuale virtuale (matrice), sull'etere e sulla quantizzazione dello spazio sono addirittura silenzioso. C'è chi crede che il mondo intero non esista, perché il mondo intero è nella sua mente e il soggetto non può provare la realtà.

In generale, il nostro mondo umano è interessante e sono interessato alle opinioni delle persone che hanno a che fare in qualche modo con la logica - i programmatori. Questo è un campo dove non c'è spazio per la libera immaginazione, ma funzionano solo le catene logiche. E la compilazione vi riporterà con i piedi per terra facendovi notare i vostri errori.

Solo un piccolo sondaggio tra i programmatori sul tema della logica:


Uno scienziato rispettabile prende un pezzo di carta e dice che il piano del foglio è la superficie del foglio. Poi ti dice che la superficie del foglio è il volume, e che ciò che sta fuori dal foglio non è NULLA. Poi ti dice che la superficie del foglio è lo spazio, che ha un volume. Questo è, il nostro, quello vero. Poi prende, piega la foglia e dice:"ora la distanza da un bordo della foglia all'altro bordo della foglia si è ridotta ".Si chiama wormhole". E grazie ad essa, un giorno, saremo in grado di viaggiare più velocemente nello spazio".

Ora ditemi, siete d'accordo o no con l'autorevole scienziato? :)


Io ci credo, altrimenti come si spiega il fatto che il prezzo del petrolio scende - la benzina diventa più cara, il prezzo del petrolio sale - anche la benzina diventa più cara. Bisogna conoscere le scorciatoie! ))
[Eliminato]  
Le scoperte sono fatte da coloro che non sanno che non possono essere fatte )))
Georgiy Merts  
prikolnyjkent:

A proposito... oltre al discorso dell'antipasto...

Mi piace molto quando trasformano facilmente il risultato di un calcolo in un "oggetto" fisico reale

Il potere è reale. Può essere misurato SENZA che sia reale.
Che questa forza si traduca in una deformazione della molla.

Prendi uno, moltiplica uno per l'altro... e rrrrr, fatto!... Prendilo - ENERGIA !.. (Sottolineo di nuovo - RISULTATO DI OPERAZIONE MATEMATICA). Ora la molla sta già immagazzinando una schifezza chiamata "energia", per la quale hanno immediatamente inventato la legge di conservazione... ...e ha fatto con successo una montagna di altre sciocchezze.

Sono più che sicuro che quasi tutti qui possono dare più di un altro esempio di simili sciocchezze

Oh, andiamo... "L'oggetto del calcolo"...

Quando quella molla si apre e vi tocca sulla fronte, misurerete molto chiaramente quella stessa energia.

"Ecco una prova concreta dell'esistenza di Dio".

Motivazione: