Pensiero astratto

[Eliminato]  
Penso che ci siano molti partecipanti che hanno un'esperienza abbastanza ampia del mercato, come descriveresti il mercato in astratto?
[Eliminato]  
Alexander Antoshkin:

puoi anche essere astratto

In due parole, potrebbe descrivere di cosa si tratta effettivamente la vista e come si relaziona con il mercato?
Alekseu Fedotov  
Alexander Antoshkin:

puoi anche essere astratto

Piccolo cerchio!!!
[Eliminato]  
yerlan Imangeldinov:
Potrebbe descrivere in poche parole qual è la visione e come si rapporta al mercato?

Questo era in due parole! O meglio in tre)

Ho un sacco di detti sui soldi - "i soldi non puzzano", "non sono i soldi che ti rendono felice", "ai soldi piace contare", ecc.

Vladimir Perervenko  

Это вопрос на хорошего объема статью.

Anche se in modo molto astratto:

È un dolce a più strati di consistenza viscosa con diverse altezze di viscosità. Gli strati più bassi (TF superficiale) hanno meno viscosità. Sono tutti collegati e si influenzano reciprocamente. Se si applica una forza a qualsiasi livello, questo si sposta dallo stato di equilibrio (tira naturalmente con sé gli strati superiori e inferiori). Dopo la cessazione della forza, c'è un movimento oscillatorio verso un punto di equilibrio.

Ogni livello (TF) ha la sua vita.

Molto semplificato.

Реter Konow  
yerlan Imangeldinov:
Penso che ci siano molti partecipanti che hanno esperienza nel mercato, come descriveresti il mercato in astratto?

Il mercato è un meccanismo.

Il suo principio di funzionamento è semplice, ma non tutti lo capiscono. Se gli ingranaggi dell'orologio prendessero coscienza, difficilmente sarebbero in grado di descriverci la loro esistenza in astratto. Forse ci racconterebbero solo la portata limitata del loro contatto diretto.

Se le parti dovessero chiedere all'inventore degli orologi come funziona il loro meccanismo, probabilmente non direbbe agli ingranaggi nulla di specifico per non far cadere l'orologio. Dopo tutto, l'autocoscienza delle parti può distruggere il Tutto.

Non è l'astratto ma la rappresentazione concreta di come funziona il mercato che ha valore.

P.S. E anche - una rappresentazione concreta deve essere giusta.

Дмитрий  
Реter Konow:

Il mercato è un meccanismo.

Il suo principio è semplice, ma non tutti lo capiscono. Se gli ingranaggi dell'orologio trovassero coscienza, difficilmente sarebbero in grado di descriverci astrattamente la loro esistenza. Forse ci racconterebbero solo la portata limitata del loro contatto diretto.

Se le parti chiedessero all'inventore dell'orologio come funziona il loro meccanismo, probabilmente non direbbe agli ingranaggi niente di preciso per non far cadere l'orologio, perché l'autocoscienza delle parti può distruggere il Tutto.

Non è l'astratto ma la rappresentazione concreta di come funziona il mercato che ha valore.

P.S. E anche - una rappresentazione concreta deve essere giusta.

quindi cos'è esattamente questa "rappresentazione concreta del mercato"? O cos'è esattamente questa "rappresentazione concretamente corretta del mercato"?
Реter Konow  
Дмитрий:
Cos'è esattamente questa "visione specifica del mercato"? O cos'è esattamente questa "particolare rappresentazione del mercato"?

Per prima cosa, immaginate un normale mercato cittadino. Immaginate due code una di fronte all'altra. Le persone in testa alla coda scommettono tra loro su dove gli altri partecipanti, che scommetteranno dopo di loro, sposteranno il prezzo. Avendo scommesso, si fanno da parte e aspettano. Dietro di loro, altri fanno lo stesso. Ogni scommessa fatta determina il prezzo corrente (non importa quale). Così, il prezzo si muove e spetta a ciascuno dei partecipanti decidere quando vincere o perdere.

È un modello molto semplificato, ma fondamentalmente corretto.

Дмитрий  
Реter Konow:

Per prima cosa, immaginate un normale mercato cittadino. Immaginate due code una di fronte all'altra. Le persone in testa alla coda scommettono tra loro su dove gli altri partecipanti, che scommetteranno dopo di loro, sposteranno il prezzo. Avendo scommesso, si fanno da parte e aspettano. Dietro di loro, altri fanno lo stesso. Ogni scommessa fatta determina il prezzo corrente (non importa quale). Quindi il prezzo si muove e sta a ciascuno dei partecipanti decidere quando può decidere di vincere o perdere.

Questo è un modello molto semplificato, ma fondamentalmente corretto.

Due persone hanno fatto una scommessa - una persona scommette che una persona della prossima coppia scommetterà sul rialzo e l'altra persona sul ribasso? Qual è la scommessa - chi dei due scommette sul salire e chi sul scendere?

E perché il prezzo dovrebbe muoversi, se in ogni momento ci sono solo due partecipanti al mercato e uno di loro sale sempre e l'altro scende sempre (altrimenti la scommessa non funzionerebbe)?

Дмитрий  
))) Se solo due persone fanno uno scambio in qualsiasi momento (la domanda è uguale all'offerta), il prezzo non si muoverà. È necessario uno squilibrio perché il prezzo si muova.
Motivazione: