Tassazione italiana

 

Salve a tutti,

per la tassazione del capital gain al 26% di imposta, si considera la plusvalenza con o senza le commissioni delle operazioni?

 
Giorgio Manieri:

Salve a tutti,

per la tassazione del capital gain al 26% di imposta, si considera la plusvalenza con o senza le commissioni delle operazioni?

Ciao Giorgio, ma è semplice la risposta. Capital gain significa capitale netto guadagnato, quindi se hai caricato nel 2021 1000€ ed alla fine dell'anno ti ritrovi 1500E di saldo vuol dire che hai guadagnato 500€ netti per che per ogni trade concluso hai già pagato le spese: commissioni,

swap etc. Alla fine dovresti pagare 26% su 500€ ma solo se li prelievi dal conto del broker. Se rimangono ancora sul conto del  broker nessuno sa che c'è l'ai e non devi dichiararli. Puoi dichiarare anche le perdite subite fino a 4 anni precedenti cosi da scontarli.

Esempio: nel 2020 hai perso 400€ e nel 2021 hai guadagnato 500€ allora devi pagare 26% su 100€. Spero di esserti stato utile.

 
Daniel Bulgaru #:

Ciao Giorgio, ma è semplice la risposta. Capital gain significa capitale netto guadagnato, quindi se hai caricato nel 2021 1000€ ed alla fine dell'anno ti ritrovi 1500E di saldo vuol dire che hai guadagnato 500€ netti per che per ogni trade concluso hai già pagato le spese: commissioni,

swap etc. Alla fine dovresti pagare 26% su 500€ ma solo se li prelievi dal conto del broker. Se rimangono ancora sul conto del  broker nessuno sa che c'è l'ai e non devi dichiararli. Puoi dichiarare anche le perdite subite fino a 4 anni precedenti cosi da scontarli.

Esempio: nel 2020 hai perso 400€ e nel 2021 hai guadagnato 500€ allora devi pagare 26% su 100€. Spero di esserti stato utile.

Quindi commissioni e swap sono da sottrarre al profitto netto. Ok
Sul fatto che non bisogna dichiararli se non li prelevi, non mi torna. Intanto si paga l'IVAFE sui depositi fatti in conti esteri (che siano di broker o banche), quindi devi dichiarare il totale del tuo capitale a fine anno. Di conseguenza, devi anche dichiarare le plusvalenze a fine anno altrimenti staresti omettendo i profitti ed evadendo sia IVAFE che tassazione sulle plusvalenze. Non importa se li lasci sul conto o li prelevi, vanno dichiarati. Vanno dichiarati anche i profitti da eventuali operazioni ancora in corso al 31 dicembre

 
Giorgio Manieri #:

Quindi commissioni e swap sono da sottrarre al profitto netto. Ok
Sul fatto che non bisogna dichiararli se non li prelevi, non mi torna. Intanto si paga l'IVAFE sui depositi fatti in conti esteri (che siano di broker o banche), quindi devi dichiarare il totale del tuo capitale a fine anno. Di conseguenza, devi anche dichiarare le plusvalenze a fine anno altrimenti staresti omettendo i profitti ed evadendo sia IVAFE che tassazione sulle plusvalenze. Non importa se li lasci sul conto o li prelevi, vanno dichiarati. Vanno dichiarati anche i profitti da eventuali operazioni ancora in corso al 31 dicembre

Certo amico mio la legge dice esattamente cosi. Poi ognuno libero di fare.

 
Non ho ancora capito se ad oggi la tassazione sulle plusvalenze al 26% avviene solo se si portano i guadagni su conto italiano da conto estero, o se va tutto dichiarato in ogni caso (anche se rimangono su conto estero e sono quindi inutilizzabili)? Ognuno dice una cosa diversa...Sarebbe da riportare articoli oggettivi.
Motivazione: